Mattoncini lego un gioco educativo: impara le frazioni

I mattoncini Lego come gioco educativo

Ai genitori piace avere conferme

I giocattoli Lego sono il gioco educativo perfetto, piacciono infatti molto anche ai genitori e talvolta sono usati dagli insegnanti a scuola per aiutare i ragazzi a capire meglio alcuni argomenti. Cosa hanno esattamente questi mattoncini colorati che li rende così popolari sia tra i bambini che tra gli adulti?

Diamo un’occhiata da vicino 

I mattoncini Lego sono molto resistenti, non si graffiano o usurano e hanno una superficie liscia e piacevole. Sono duri e resistenti: non si rompono così facilmente, anche se naturalmente può succedere che le parti più piccole parti si possano rompano. Altro vantaggio è che i cubetti non hanno spigoli vivi.

I mattoncini Lego hanno colori molto intensi  e plastica di qualità

I mattoncini sono realizzati con grande precisione perché tutte le parti si incastrano in modo molto preciso e si collegano senza problemi, sotto questo aspetto Lego è senza dubbio il leader per quel che riguarda la qualità. La plastica utilizzata da Lego è di qualità molto alta: se si rompe un mattoncino con un martello questo si deforma senza sbriciolarsi. Inoltre si incastrano con il giusto livello di frizione in modo da rimanere ben incastrati.

Tutte le istruzioni del libretto cartaceo sono chiare e ben presentate graficamente in modo che i bambini a cui sono destinate le istruzioni possano capirle. Vengono effettuati studi e prove per verificare che l’età indicata sulla confezione sia effettivamente quella minima necessaria per riuscire nella costruzione.

Quando si mette insieme un set, è sempre richiesto il pezzo giusto, che ha una lunghezza o una forma rigorosamente definita. Ecco perché i bambini devono lavorare sodo per trovare questo particolare pezzo. Questo sviluppa una importante abilità de costante verifica di ciò che si è trovato con il risultato atteso. Un’altra influenza positiva sui nostri figli è l’apprendimento della pazienza e la conferma che la precisione è necessaria per raggiungere il risultato atteso. 

I mattoncini possono anche essere una prima introduzione nell’abilità di contare. Per alcuni pezzi un po’ più lunghi è importante contare il numero di bottoni in modo da individuare il pezzo della dimensione corretta.

I mattoncini permettono anche una certa evoluzione nello sviluppo della manualità del bambino. Nel momento in cui un bambino inizia a usare i blocchi Lego più grandi e cerca di costruire le forme più semplici, a partire da una costruzione come una torre o una casa deve sviluppare capacità di manipolazione e coordinamento. Con il tempo cominciano a vedere sempre più dettagli e cercano di aggiungere sempre più dettagli. Gli elementi aggiunti sono sempre più definiti e con l’aumentare dell’esperienza e dell’età gli elementi potranno essere sempre più piccoli.

I Lego nella didattica

I mattoncini possono anche essere un aiuto didattico a scuola. Sono spesso usati dagli insegnanti nelle lezioni per spiegare le frazioni. Si potrebbe dire che grazie alle diverse dimensioni dei blocchi e alla capacità di combinare e creare molte combinazioni sono ideali per spiegare le frazioni. I bambini apprendono molto rapidamente a capire il principio l’intero a partire da piccoli elementi. Anche la moltiplicazione può essere insegnata grazie ai mattoncini Lego.

I Lego come esercizio di precisione

Giocare e cercare insieme le diverse parti può essere un motivo per i bambini per esercitare la precisione e l’accuratezza. Come genitori cerchiamo per dare un nome ai vari elementi con la maggiore precisione possibile, descrivendo il nome del pezzo che cerchiamo e le sue caratteristiche: il colore, la lunghezza, l’altezza, le caratteristiche speciali. Grazie al gioco si sviluppa l’abilità di prestare attenzione ai dettagli. 

Se non siete ancora entrati nel fantastico mondo Lego vi consigliamo un kit di pezzi generici in modo da liverare la fantasia dei vostri figli.